Canavese Eventi Piemonte

Canavese, gli eventi turistici valorizzano il territorio


Sono le caratteristiche locali ad amplificare le bellezze e le peculiarità del Canavese. Il turismo può avere una grossa spinta promozionale capace di attrarre nuovi visitatori. La natura e l’ambiente sono da ammirare

CanaveseIl Canavese è un’affascinante porzione del Piemonte con peculiarità originali da ammirare. È un territorio dove è possibile conoscere diverse eccellenze squisitamente italiane. Il Comitato Piccola Industria e il Gruppo Turismo di Confindustria Canavese, in collaborazione con Turismo Torino e Provincia, hanno avviato, nei primi giorni del 2013, un’indagine tra tutti i comuni canavesani, le associazioni e gli Enti che si occupano di turismo, per redigere un vero e proprio elenco dei principali eventi e delle manifestazioni culturali, sportive e ricreative da realizzare durante il 2013. L’idea alla base dell’iniziativa vuole presentare una prima offerta degli eventi del Canavese con una potenziale rilevanza esterna, al fine di attirare turisti da fuori territorio, senza tralasciare le iniziative di carattere più locale che possono essere di interesse per eventuali sinergie attivabili con le aziende di altri settori come ristoranti, produzioni  tipiche, trasporti, servizi tecnici e logistici. Le differenti tipologie di operatori del settore hanno caratteristiche ed esigenze in parte diverse tra loro, ma appare evidente un minimo comune denominatore: sinergia. È un’azione che riguarda la chiara volontà espressa da tutte le persone intervenute all’incontro di operare in maniera collaborativa e integrata, con l’obiettivo di conseguire una maggiore efficienza e un buon risultato economicamente vantaggioso per tutti. Questa forte volontà è un segnale estremamente positivo per il Canavese. Tutto ciò evidenzia il desiderio, da parte di tutti, di impegnarsi in una delle sfide più importanti del prossimo futuro: il turismo. Il Canavese è un territorio ricco di tradizioni locali, di un interessante patrimonio artistico, ambientale, culturale, di ricchezze e di energie ancora poco conosciute e valorizzate. Tutti sono concordi nel ritenere che la promozione di tutte le risorse di cui è dotato il Canavese, possa contribuire significativamente alla sua crescita economica. Promozione che, per essere proficua, deve essere attuata in maniera coordinata e sinergica tra tutti gli enti regionali e provinciali, senza tralasciare le numerose associazioni e gli operatori che si occupano di turismo. «Si tratta di un primo tassello – afferma Fabrizio Gea, Presidente del Comitato Piccola Industria – che andrà a comporre un mosaico ben più ampio, allo scopo di accompagnare gli operatori economici locali in un’ottica di sistema. È un tassello importante perché fornisce la sensibilità di un territorio, capace di parlare e di agire con una voce sola, trasmettendo una chiave di lettura unitaria». Il Canavese deve valorizzare in modo compiuto le ricchezze del territorio poiché la cultura e l’ambiente sono due caratteristiche da ammirare. «Il turismo in Piemonte – spiega Daniela Broglio, del Comitato Direttivo Accoglienza e Sviluppo Territoriale di Turismo Torino e Provincia – sta attraversando un trend di crescita deciso: dal 2000 a oggi si è registrato un aumento del 60% delle presenze turistiche. Alcuni grandi eventi che si terranno in Canavese quest’anno avranno una grande ricaduta su tutto il territorio canavesano, grazie alla loro forte valenza mediatica: in particolare i World Master Games che si svolgeranno ad agosto con le gare di canoa e kayak a Ivrea e sul Lago di Candia e la sedicesima tappa del Giro d’Italia da Valloire, in Francia, a Ivrea che si correrà il 21 maggio prossimo, richiameranno un pubblico numeroso e serviranno non soltanto a mantenere alto il trend regionale, ma fungeranno sicuramente da volano per fare conoscere una terra ricca di potenzialità e attrattive».

Francesco Fravolini