Turismo nel Lazio

Il turismo nel Lazio è una passeggiata di cultura

Roma Turismo nel Lazio

visitare Turismo nel Lazio     eventi Turismo nel Lazio     cultura Turismo nel Lazio     notizie Turismo nel Lazio

Il turismo nel Lazio imbarazza il visitatore per la ricchezza di opere da vedere. Si comincia dall’arte per finire ai musei, senza tralasciare le chiese, importanti testimonianze di culto. Non dimentichiamo i castelli nobiliari, tenendo sempre presente l’affascinante menu di paesaggi offerto nelle diverse località della regione Lazio. È un turismo eccezionale quello presente sul territorio.

È la culla della civiltà occidentale e della cultura cristiana, di laghi e di leggende, di terme e di storia, di vie antiche e di colline verdeggianti. Il turismo nel Lazio affascina molti visitatori. È la regione d’Italia centrale bagnata dal mare Tirreno e attraversata dalle acque del fiume Tevere.
C’è un’offerta di scorci indimenticabili come Villa Borghese a Roma, il più famoso parco cittadino dove passeggiare, mentre costituisce un’esperienza d’arte la Galleria Borghese e i suoi capolavori, tra laghetti e alberi secolari. Sono cinque le province della regione Lazio: Roma, Frosinone, Latina, Rieti, Viterbo.
Il turismo nel Lazio si concentra anche nelle terme, la cui storia è legata alle numerose fonti di acqua curativa che ebbe un enorme sviluppo dall’età repubblicana prima, all’età imperiale, in un secondo momento.
I romani tenevano alla salute, costruirono sontuosi bagni termali di cui esistono spettacolari testimonianze, disseminati in tutto il territorio, prima tra tutte le Terme di Caracalla, nel cuore di Roma. Tivoli è un’altra località termale ma il suo nome è legato alle bellezze artistiche. La sua notorietà si deve alle due ville monumentali: Villa D’Este, dalle splendide fontane, grandezza del periodo rinascimentale e Villa Adriana, antica residenza dell’imperatore Adriano. Le due realtà storiche sono inserite dall’Unesco nell’elenco dei siti Patrimonio dell’Umanità.
I reperti archeologici e le opere di valore trovate durante gli scavi sono custodite nei musei Capitolini, sul Campidoglio. Poco distante c’è il Teatro Marcello e la famosa Bocca della Verità. La visita della città prosegue seguendo il lungotevere che porta aCastel Sant’Angelo, mausoleo dell’imperatore Adriano, luogo di rifugio dei papi e utilizzato anche come prigione. Il turismo nel Lazio permette di scoprire i Castelli Romani, un’attrattiva unica per coloro che amano scampagnate all’insegna della spensieratezza e un fresco rifugio durante le calde notti estive. Ostia, oltre a essere una conosciuta località balneare del litorale laziale, merita una visita nei suoi scavi di Ostia Antica.
Il turismo nel Lazio acontenta coloro che preferiscono il mare con perle come Gaeta, Sabaudia, San Felice Circeo, Sperlonga e le isole di Ponza e Ventotene mentre per gli amanti del lago, Bracciano è un’incantevole distesa d’acqua circondata dal verde intenso della natura circostante dove c’è l’imponente castello cinquecentesco.
Il paesaggio che circonda il Lago di Vico a Ronciglione, nel viterbese, è da ammirare attentamente. Riesce a tranquillizzare gli animi delle persone più irrequiete. Il lago nasce da un vulcano, secondo antiche leggende, con una cornice di boschi davvero interessante. È fresco d’estate perché è su un’altura, a circa 650 metri sul livello del mare, dove è possibile assaporare il dolce fresco durante i giorni della calura estiva. Non sono delusi gli amanti della montagna perché nel territorio trovano località sciistiche come il Terminillo, Livata e Campo Staffi.