Pubblicità Web Marketing Turistico

Pubblicità, promuovere l’azienda senza aumentare i costi


È possibile promuovere le attività di un’azienda contenendo la spesa. La pubblicità è un volano economico da mantenere sempre in azione. Alcuni consigli mirati per abbassare i costi dell’investimento

Pubblicità“La pubblicità è l’anima del commercio” è la famosa frase entrata nella cultura della società italiana. Senza la pubblicità è impensabile mantenere alto il livello dell’immagine della propria azienda. Accade spesso, specie durante le trasmissioni televisive, di vedere una pubblicità per conoscere  perfettamente l’oggetto tanto desiderato, quello che è più consono alle personali esigenze di vita. Eppure mai sarebbe venuta alla mente di una persona. È un notevole messaggio per le persone, spesso informazione delle realtà più impensate da trovare sul mercato. Purtroppo la pubblicità ha un costo non indifferente che, in tempo di crisi economica, può essere difficile da ammortizzare per qualsiasi azienda. È proprio per questo motivo che la voce in bilancio riguardante la pubblicità diventa una delle prime spese che viene tagliata dal bilancio. Eppure è solo grazie alla pubblicità che arrivano nuovi clienti, senza dimenticare il costante aumento dell’immagine di un’azienda, compresa la deduzione ammessa dal fisco in sede di dichiarazione dei redditi dell’azienda. Ma come è possibile fare costantemente pubblicità senza aumentare notevolmente i costi del bilancio della propria attività commerciale? Turismo in Italia è riuscita a trovare una soluzione per le strutture turistiche con la famosa Carta Viaggi. È un social network pensato per far incontrare turisti e strutture turistiche, offrendo servizi pubblicitari e web marketing alle strutture associate a Turismo in Italia, in cambio di buoni omaggio da offrire a coloro che si saranno iscritti a Carta Viaggi. Dopo aver accumulato punti invitando amici, segnalando eventi, scrivendo articoli da inserire nel portale www.turismo-in.it, potranno avere vantaggi enormi, compresi sconti, cene, soggiorni gratis. Durante il periodo di crisi economica la Carta Viaggi può essere un autentico mezzo molto economico e decisamente efficace per attirare e acquisire nuovi clienti. Durante le occasioni di svago capita di avere la possibilità di sperimentare un nuovo ristorante, un nuovo albergo, un nuovo locale. Se questa nuova realtà che conosciamo soddisfa le nostre esigenze è facile innescare quello che si definisce “passaparola”. Tutto ciò deriva dal nostro entusiasmo che consente di  parlarne ai nostri amici, elargendo quell’enfasi capace di invogliare i nostri interlocutori a fare la nostra esperienza per provare il nostro piacere. È un fatto acclarato dalla storia che il “passaparola” sia, da sempre, la forma di pubblicità più economica e più efficace in assoluto.

Luisa Rosini